Ricerca in ex struttura geriatrica

Tra storia e leggenda:

La struttura è stata per molti anni un residence per anziani. Risalendo alle testimonianze di un anziana signora, ospite dello stabile fin da bambina possiamo datare la costruzione dell’edificio a circa 50 anni da oggi. Non si sono trovate tantissime notizie in merito se non che nel 1973 fu adibito a centro geriatrico per anziani. All’interno dell’edificio si può ancora riconoscere quella che un tempo fu la cappella, luogo sacro che non poteva mancare in strutture adibite a tali scopi. Suggestiva risulta la “stanza dei bambini” con molte scritte disegnate sui muri “mamma dove sei?” –  “…perché non vieni a prendermi” si tratta però di una vecchia scenografia (L’edificio abbandonato è stato lo scenario di alcuni film). L’edificio è meta di sette sataniche, in giro per le stanze si vedono tracce di scritte e simbologie che non lasciano dubbi. Oggi resta ben poco all’interno della struttura per raccontarci quanta vita e quanta morte abbia lasciato tra corridoi e stanze decadenti. 

Anomalia 1 – fotografia anomala:

Durante alcuni scatti effettuati all’Associazione GHR si è evidenziata chiaramente una formazione densa e lattiginosa in formazione (Foto a destra). La particolarità di entrambi gli scatti oltre all’evidente natura anomala del fenomeno è che nel momento degli scatti non era presente alcunché davanti ai nostri occhi. Lo scatto è stato effettuato con una fotocamera sensibile agli Infrarossi ed Ultravioletti.

 

 

Conclusioni:

La ricerca è durata circa 8 ore tra montaggio e rilevazioni, possiamo affermare che si sono verificati fenomeni degni di nota, nonostante sembrerebbe essere stato un caso sporadico, in quanto dopo numerosi e successivi ritorni, nelle stesse condizioni di sperimentazione, non si è verificato alcun fenomeno. Resta una ricerca interessante per la natura particolare della fotografia rilevata.

 

 

Un grazie speciale va a Mirko, Alessia ed Enrico per il loro supporto durante la ricerca.

Condividi sui social

Author: admin